01.Abiti da sposa, sposo e damigelle da cerimonia
02.Accessori e intimo sposa/sposo
03.Acconciature, trucco, parrucchieri
04.Addio al nubilato/celibato
05.Agenzie di spettacolo, intrattenimento per bambini ai mat ...
06.Bouquet e addobbi floreali
07.Catering
08.Centri di bellezza/relax/fitness
09.Corsi di ballo
10.Fedi e gioieli
11.Fotografi e video riprese
12.Fuochi d'artificio,iluminazione architetturale
13.Inviti, partecipazioni e bomboniere
14.Liste nozze, arredamenti casa e complementi
15.Luogo del ricevimento,ristoranti,ville,castelli
16.Musica e intrattenimento
17.Noleggio auto/carozze/autobus
18.Noleggio gazebo/tensostrutture/arredi per matrimonio
19.Proposte originali(palloncini,picioni,sculture di ghiacci ...
20.Torte e confetti
21.Viaggio di nozze
22.Wedding planner/organizzazione matrimoni
Al momento non presente alcun articolo in vetrina
guida alle nozze

INVITI E PARTECIPAZIONI

Dopo aver definito la data delle nozze, la chiesa o la sala comunale e il luogo del ricevimento, è il momento di preparare partecipazioni e inviti .La partecipazione è il primo segno tangibile dell’evento che vedranno i vostri invitati.
Le partecipazioni si spediscono a tutti coloro che si vuole siano presenti alla cerimonia in chiesa o in Comune. Gli inviti sono solo per i partecipanti al banchetto di nozze.
La competenza spetta ai genitori degli sposi ( in particolare la famiglia della sposa), comunque oggi,molto spesso sono gli stessi futuri coniugi a occuparsene ; la scelta, in realtà, è condizionata dall’età e dalla situazione degli sposi.Se convivete già da qualche anno e sostenete voi stessi le spese del matrimonio potete mettere da parte i genitori.
Quando sono i genitori ad annunciare il matrimonio dei rispettivi figli (nel caso di sposi molto giovani), indicando il nome degli sposi, al centro la data, l’ora e il luogo in cui si svolgono le nozze, in fondo a sinistra l’indirizzo dello sposo, a destra quello della sposa, in mezzo quello della nuova residenza degli sposi.
Se siete voi ad annunciare il matrimonio il nome dello sposo va indicato in alto a sinistra, quello della sposa a destra.
Fare la lista degli invitati puo essere dificile; innanzitutto stilate un elenco di parenti (anche quelli di terzo grado), amici, conoscenti ,colleghi e tutte quelle persone che sono in qualche modo legate agli sposi e alle loro famiglie ...selezionate tutti gli invitati d’obbligo,sarebbe scortese non invitare una persona che ti ha invitato al suo matrimonio,quindi attenzione! Certo che dovete pensare anche al budget.Ordinate partecipazioni in abbondanza ,per non rischiare di dover fare una ristampa all’ultimo
minuto,nel caso che nella lista che avrete compilato vi sarà sfuggita qualque persona.
Per la scelta del modello sara facile,ci sono diversi tipi ; Partecipazioni e inviti possono variare a seconda di gusti ed esigenze differenti..Pensate anche al colore scelto per il matrimonio; se volete andare sul sicuro sceliete quelle classiche :cartoncino a libro con bordi tagliati a mano(un tocco di stile) o carta raffinata, colore rigorosamente bianco o avorio, caratteri corsivi grigio scuro o seppia, fedi intrecciate disegnate,opure cartoncini decorati da fedi intrecciate, piccoli cuori o motivi floreali. Le buste hanno la loro importanza e devono essere scritte a mano in bella grafia.
Ci sono anche partecipazioni profumate da scrivere a mano con un particolare inchiostro che sa di mughetto,gelsomino,sandalo, rosa o alto.
Una volta operata la scelta, procuratevi tutti gli indirizzi che vi interessano,gli indirizzi vanno scritti di vostro pugno, quindi fatevi consegnare le buste in anticipo e iniziate: nome, cognome, domicilio...
Insieme alla partecipazione, con un biglietto a parte, a parenti e amici si manderà l'invito per il "dopo cerimonia".
Gli inviti devono mantenere lo stesso stile delle partecipazioni, ma in formato ridotto. No ai titoli professionali, sì al grado degli ufficiali di carriera. Se solo uno dei padri ha titoli accademici o nobiliari, li ometterà per riguardo nei confronti del consuocero.
Il nome del destinatario o dei destinatari sarà preceduto da 'Gentilissima Signora' o 'Gentilissimi Signori'.
La formula più comune prevede che siano gli sposi stessi a invitare, specificando chiaramente il luogo nel quale si terrà la festa.
Se il ricevimento si svolge fuori città, è meglio stampare sul retro una mappa con tutte le indicazioni per arrivare a destinazione senza difficoltà.
Ogni invitato poi ,deve confermare o meno la propria presenza.
L’invio è bene che venga fatto uno o due mesi prima del giorno delle nozze (e comunque non più tardi di 6 settimane) .2 mesi prima della fatidica data, iniziate a distribuirli ai parenti piu stretti a spedirle all’estero; dieci giorni dopo inviatele a chi risiede nelle città più lontane.Con trenta-venti giorni di anticipo fate recapitare quelle con l’invito.A distanza di una settimana, le semplici partecipazioni (senza invito). Non dimenticate, la partecipazione non si sigilla mai!

» TORNA A "GUIDA ALLE NOZZE"
Ricerca il fornitore più vicino a te:
Regione:
Provincia:
Categoria fornitore
 
Visualizza tutti i prossimi sposi
Ricerca un argomento su
 
      Servizi      News      Link        Termini e condizioni d'uso
GUIDA LA SPOSA S.r.l. di Boiasu Lorena Mariana - via San Frontiniano N.2 , 12051 Alba (Cn) - Codice Fiscale: BSOLNM80P52Z129W - PARTITA IVA: 03324160047